Costruire e acquistare

Un appartamento di proprietà con una spettacolare terrazza sul tetto

Sira Huwiler-Flamm

Sandra e Daniel vivono con i loro due figli nel centro di Zurigo. Dal loro rigoglioso giardino pensile in città vedono le Alpi glaronesi.

I genitori si sono messi comodi sulla loro terrazza verde sul tetto, mentre il figlio undicenne salta sul tappeto elastico.
© Natascha Vavrina

In questo articolo

Da un vecchio edificio a un moderno appartamento in città

Sandra (50) e Daniel (51) vivono in Svizzera da quasi 30 anni. La formazione presso il Politecnico federale di Zurigo ha spinto l’ingegnere elettrotecnico Daniel a trasferirsi da Friburgo in Germania a Zurigo, mentre la specialista in informatica aziendale Sandra ha seguito il suo amore d’infanzia. «All’inizio il nostro trasferimento doveva essere temporaneo, ma nel frattempo sono passati tre decenni e qui ormai ci sentiamo a casa». La figlia (15) e il figlio (11) sono nati a Zurigo e parlano correntemente lo svizzero tedesco.

Per molti anni, quando ancora non avevano figli, la coppia ha abitato in un tradizionale appartamento situato in un vecchio edificio in un quartiere a ovest del lago di Zurigo. «Probabilmente dato che sono cresciuta in un vecchio edificio di Friburgo, lì mi sentivo davvero a casa», ricorda Sandra. Pavimenti scricchiolanti, ringhiere elaborate, romantici tetti spioventi – tutto ciò ha un fascino molto speciale. Ma durante la sua prima gravidanza, Sandra si rende sempre più conto degli svantaggi: «Non avevamo l’ascensore in casa, vivevamo al quinto piano. Andare su e giù con il passeggino, il bambino e la spesa sarebbe stato impossibile.»

Il caso volle che in quel momento ci fosse un cantiere per la costruzione di un condominio nello stesso quartiere. Dopo aver richiesto un appartamento da acquistare, durante la visita stentano a credere alla loro fortuna: «L’appartamento da 144 metri quadrati dispone di un’enorme terrazza sul tetto – e naturalmente il nuovo edificio ha anche un ascensore.» Sandra nota anche le grandi finestre. Lei e Daniel colgono l’occasione al volo.

I genitori si sono messi comodi sulla loro terrazza verde sul tetto, mentre il figlio undicenne salta sul tappeto elastico.

Il giardino pensile verde nel centro di Zurigo offre un’oasi di relax per i genitori – mentre i bambini possono saltare sul grande tappeto elastico.

L’ampio angolo lounge della terrazza sul tetto offre spazio per tutti e quattro i membri della famiglia – sullo sfondo si scorge l’Uetliberg.

Il grande angolo lounge offre spazio per tutti e quattro i membri della famiglia – sullo sfondo si scorge l’Uetliberg.

Personalizzare la proprietà per piani

Anziché acquistare semplicemente l’appartamento così come disponibile, alla coppia viene offerta la possibilità di personalizzare la suddivisione degli spazi interni: «Dai 5,5 locali originali ne abbiamo ricavati 4,5 – eliminando alcune pareti in modo da avere una zona salone/sala da pranzo davvero ampia», spiega Sandra. Al centro regna l’isola di cottura, dove l’appassionato cuoco Daniel ama provare nuove ricette. «Quando ci sono le lasagne, i ragazzi naturalmente sono al settimo cielo». Anche il più piccolo è felice di dare un mano in cucina: «soprattutto per cucinare la pasta», specifica l’undicenne ridendo.

Sia nelle due camerette, sia nella camera dei genitori o nell’ampia sala da pranzo, il pavimento è ovunque in parquet di rovere chiaro e crea un’atmosfera accogliente nonostante la luminosità e la spaziosità dell’ambiente moderno. Con soffitti alti circa 2,5 metri, le camere sono così ampie che entrambi i figli dispongono di un letto a soppalco che consente di avere ancora più spazio a disposizione per giocare, realizzare lavoretti di bricolage, leggere e fare i compiti.

Al centro della zona soggiorno/sala da pranzo si trova una cucina a isola aperta con una cappa aspirante.

Il soggiorno-sala da pranzo è stato progettato come un open space – secondo i desideri dell’appassionato cuoco Daniel.

Ampie finestre che scendono fino al pavimento illuminano le moderne stanze dell’appartamento urbano. Su un divano di colore chiaro sono adagiate pelli di pecora.

Ampie finestre che scendono fino al pavimento illuminano le moderne stanze dell’appartamento urbano.

Le pareti alte creano ancora più spazio nella stanza rosa della figlia. Sotto un letto a soppalco è collocata una scrivania per i fare i compiti.

Il sogno in rosa di una ragazza: le pareti alte creano maggiore spazio nelle camere dei ragazzi, che viene sfruttato perfettamente con un letto a soppalco.

Anche i due bagni sono vere e proprie oasi di benessere: al posto del solito bianco, sono dotati di eleganti lavandini a posizionamento libero su mobili marroni. «Ci piace molto questa variante di design», confida Sandra entusiasta. Una grande vasca da bagno e un enorme specchio antico trasformano il bagno dei genitori in un’autentica «oasi di benessere da vivere», come afferma Sandra.

Trasformare la terrazza sul tetto in un’oasi verde

Ma il fiore all’occhiello dell’appartamento in città è naturalmente la terrazza sul tetto: «Sopra il nostro appartamento disponiamo praticamente di una superficie altrettanto ampia», racconta Daniel entusiasta. Qui i nostri figli possono sedersi sulla poltrona sospesa o saltare su un grande tappeto elastico mentre i due conigli della famiglia corrono sul prato. In un ampio angolo lounge, trovano posto tutti e quattro i membri della famiglia e si godono la vista sull’Uetliberg, la valle della Limmat e sulle spettacolari cime innevate delle Alpi glaronesi.

I ragazzi saltano sul tappeto elastico collocato sulla terrazza sul tetto di 144 metri quadrati. Sullo sfondo si intravedono altre case.

I ragazzi hanno molto spazio per giocare e scatenarsi sulla terrazza sul tetto di 144 metri quadrati.

I ragazzi, in piedi sul prato della terrazza sul tetto, danno da mangiare ai conigli. Mamma Sandra li osserva.

Due conigli gironzolano sul prato. È compito dei ragazzi prendersi cura di loro.

L’accogliente area lounge della terrazza sul tetto offre un ampio spazio per mangiare in famiglia nel verde – con vista sull’Uetliberg.

Quasi come in vacanza: d’estate la famiglia sposta la zona soggiorno/sala da pranzo all’esterno sul tetto.

«Nel mio tempo libero amo progettare il nostro giardino pensile», racconta Sandra con orgoglio. Oltre alle erbe aromatiche mediterranee come il rosmarino e la lavanda, qui crescono anche un piccolo ciliegio, un alberello di limone e tralci di viti rigogliosi. E questo paradiso verde continua a crescere: «L’anno prossimo prevediamo di acquistare una cucina da esterni, affinché la nostra terrazza possa diventare ancora di più un salotto all’aperto», dice Sandra, «con cucina a gas, acqua corrente e frigorifero». In un secondo tempo, la famiglia vorrebbe anche creare una piccola area per un giardino d’inverno, in modo da poter sfruttare meglio la terrazza sul tetto durante la stagione fredda.

Godersi la vita come svizzeri per scelta

«Stiamo molto bene in Svizzera», affermano entrambi. Oltre al fantastico paesaggio intorno al lago di Zurigo e alle Alpi, come genitori apprezzano il sistema educativo, la sicurezza sociale e l’elevato standard di vita. Vivendo al centro di Zurigo, trovano le brevi distanze particolarmente pratiche. «Posso andare al lavoro in bicicletta, i ragazzi tornano presto da scuola e nei giorni di riposo possiamo andare nel bosco, sul lago di Zurigo o sull’Uetliberg in pochi minuti – la posizione non potrebbe essere migliore», dice mamma Sandra.

E le manca ancora il fascino del vecchio palazzo? «Non proprio, i vecchi edifici sono sempre un po’ bui – ora abbiamo stanze ampiamente illuminate grazie alle grandi finestre», risponde. Per rendere accogliente anche il moderno appartamento urbano, dà molta importanza ai mobili speciali: «Le mie due vecchie credenze rustiche e la nostra chaise longue in velluto rosa antico sono reperti di cui sono molto fiera.» Un’enorme libreria, pelli d’agnello e numerose piante d’appartamento rendono i luminosi locali ancora più accoglienti.

Una chaise longue rosa antico si trova di fronte a una libreria ricca di volumi al centro del soggiorno.

Sandra adora i mobili antichi. Ha trovato questa chaise longue in un mercatino online.

Dietro a molte piante verdi, nel soggiorno, si cela un angolo per l’home office.

Un ufficio in casa: dietro a varie piante da appartamento si cela un angolo per l’home office.

Dato che una casa deve sempre evolversi con i cambiamenti che una vita familiare intensa comporta, Sandra e Daniel apprezzano le condizioni della loro ipoteca: «Da un lato siamo molto flessibili, dall’altro possiamo gestire facilmente la nostra ipoteca online», spiega Sandra con piacere, «mentre con la famiglia preferiamo passare il tempo offline – in campagna, cucinando insieme o nel nostro bel giardino pensile.»

Prossima lettura

Sul nostro sito web utilizziamo cookie e strumenti di analisi per migliorare costantemente l’utilizzo del sito da parte degli utenti, in modo da potervi offrire il miglior servizio possibile e personalizzare la pubblicità per voi sul nostro sito e con i nostri partner di marketing. Utilizzando il nostro sito web, l’utente acconsente all’uso dei cookie. Norme più dettagliate sono disponibili nella nostra dichiarazione  sulla tutela dei dati personali.