Costruire e acquistare

Tranquillità e vista sulle colline del Malcantone

Adrian Bosshard

Sono passati 26 anni da quando Nora, oggi 55enne, ha lasciato il suo idilliaco villaggio natale ticinese sul lago di Lugano dove è cresciuta. Qualche anno fa è tornata, e ora vive con la cagnetta da tartufo Lola nella sua casa ticinese restaurata.

Nora siede sulla sua terrazza affacciata sulle pendici del Malcantone. Sotto la sedia è accucciata la sua cagnetta Lola.
© Natascha Vavrina

In questo articolo

Ritorno alle radici

Per amore, all’età di 29 anni Nora si è trasferita oltre Gottardo. Quattro anni dopo è nata la figlia Sara e la famiglia ha trovato una casa sul lago dei Quattro Cantoni nel Canton Nidvaldo. Nel 2008 la coppia si è separata – e sebbene a lei piacesse la vita lì e nella Svizzera tedesca in generale, Nora ha deciso di tornare con la figlia sul lago di Lugano e nei pressi delle dolci colline del Malcantone.

Nora è cresciuta nel piccolo paese di Vernate, non lontano dalla sua attuale casa nell’Alto Malcantone. Il Malcantone, nell’hinterland luganese, è un paesaggio collinare, dolcemente ondulato e densamente ricoperto di vegetazione, che si estende da Agno sul lago di Lugano fino al Monte Lema. Si dice che il nome «Malcantone» derivi dal fatto che in passato qui venivano commessi molti crimini e che questa zona remota fungesse da nascondiglio da rapinatori e contrabbandieri.

Oggi questo luogo è conosciuto soprattutto per i suoi villaggi pittoreschi, la magnifica vista sul lago di Lugano e i fitti boschi di castagni. Qui Nora e la sua cagnolina di 5 anni amano andare alla ricerca di tartufi. Ma la caccia al tartufo di Lola è raramente proficua: in Ticino vi sono troppo pochi di questi preziosi funghi. A loro piace comunque vagare per il bosco, i paesini e le colline del loro paese natale.

Nora e la cagnetta Lola passeggiano in un vicolo di un piccolo villaggio ticinese con vecchie mura e archi a tutto sesto.

Dolci colline e villaggi pittoreschi caratterizzano il Malcantone nei pressi di Lugano

Da rovina a gioiello

Tornata nel Malcantone, Nora ha cominciato a cercare una casa che fosse alla sua portata. C’è voluta un po’ di pazienza, nel 2015 si è finalmente presentata l’occasione giusta. Un suo amico era disposto a venderle una casa in Alto Malcantone con vista sul lago di Lugano. «Era un vero e proprio rudere in cui era impossibile vivere», dice Nora con una risata. La casa aveva però un piccolo giardino e una vista meravigliosa, di cui Nora riconobbe immediatamente il grande potenziale.

Oggi non è rimasto più nulla della casa malandata di un tempo. Nora vive in un vero e proprio gioiellino di 170 metri quadrati distribuiti su tre piani. Al primo piano, sopra l’ingresso e la grande cantina a volta al piano terra, vi è una bella camera di 60 metri quadrati con bagno e un balcone e soprattutto con una magnifica vista.

Un ampio soggiorno con un caminetto antico e una cucina moderna occupano l’intero secondo piano. La sera, Nora ama bere un bicchiere di vino sul balcone e ammirare il paesaggio immerso nella luce dorata della sera. In cima, la casa dispone poi di una luminosa mansarda con un piccolo bagno e grandi finestre panoramiche. È ancora la stanza della figlia Sara, che oggi studia e vive a Zurigo – ma va spesso a trovare mamma Nora nel Malcantone.

In una grande stanza con finestre a tutta altezza, attraverso le quali si vedono il bosco e il lago, si trova un letto.

La camera da letto di Nora offre una vista panoramica sul lago – uno spettacolo impagabile.

In primo piano si vede una zona giorno luminosa, mentre sullo sfondo una zona pranzo e finestre a tutta altezza.

Colori caldi, pavimento in legno e tanta luce naturale: la zona soggiorno/la sala da pranzo della casa invitano a soffermarsi qui.

Mettere in mostra le origini

Il fascino speciale che la casa di Nora emana è dovuto principalmente al connubio di successo fra antico e moderno. Dopo l’acquisto, Nora ha completamente ridisegnato la pianta della casa. Dove possibile, ha mantenuto la struttura originaria. Questa scelta è chiaramente visibile dalla muratura storica a vista su un’unica parete di tutta la casa. I lavori per realizzare questo progetto non sono stati facili. I muri di pietra hanno dovuto prima essere scoperti, poi il vecchio intonaco è stato rimosso e completamente rinforzato con una speciale malta da restauro.

Nora è seduta con il suo cane sulla scala aperta che conduce al piano superiore, davanti a una muratura storica non intonacata.

Su una parete, Nora ha lasciato a vista la storica muratura che conferisce alla casa un fascino particolare.

Nel design degli interni, il mix di elementi antichi e moderni viene ripreso con armonia. Nora combina sapientemente mobili antichi in legno con elementi d’arredo contemporanei e di alta qualità, principalmente di produzione svizzera. È riuscita anche a conservare lo storico caminetto, nonostante i lavori di ristrutturazione le siano costati un’ingente somma di denaro a causa delle severe norme di protezione antincendio. Un investimento più che ripagato, però, considerando le innumerevoli e bellissime ore che Nora trascorre davanti al fuoco.

Soggiorno con divano ad angolo e caminetto storico sullo sfondo

Un’armoniosa combinazione di antico e modero nel soggiorno con il caminetto storico.

Chi fa da sé fa per tre

Quando Nora è riuscita a trasferirsi nella sua casa, a settembre 2015, tutto era esattamente come l’aveva immaginato. Ma non è successo per caso. «Se avessi dato retta agli architetti, non so cosa ne sarebbe stato della casa», dice Nora, scuotendo la testa. «Dicevano sempre che non ce l’avrei fatta.» Le avevano consigliato di non lasciare i muri a vista non intonacati e di far sparire completamente i materiali originali come il legno e la pietra.

«Alla fine, ho deciso tutto da sola.» Nora ha preso in mano le redini del progetto e, insieme al capocantiere e agli artigiani, ha deciso di occuparsi da sola dell’intera ristrutturazione – dalla disposizione dei locali alla scelta dei materiali. Ne è valsa la pena, considerando l’ottimo risultato dell’armoniosa combinazione di elementi antichi e autentici e architettura moderna, che conferisce alla casa un fascino del tutto particolare.

Una cucina moderna bianca con vecchia muratura a vista sopra il lavello

La riuscita combinazione di elementi antichi e moderni crea un’atmosfera di grande fascino anche in cucina.

«Quando per la prima volta ho visto la casa finita, mi sono sentita sollevata», ricorda Nora. «I lavori di restauro sono spesso molto difficili e costosi su case come questa, che hanno diverse centinaia di anni». Nonostante l’ampia ricostruzione, i costi sono rientrati nel budget previsto.

Prima di acquistare la casa, Nora non avrebbe mai pensato di potersela permettere. Solo quando ha iniziato ad approfondire l’argomento, si è resa conto che il suo sogno di possedere una casa sul lago poteva diventare realtà. Infatti, ha stipulato un’ipoteca molto meno complicata e più conveniente di quanto avesse pensato. Così è potuta tornare nel luogo dove è cresciuta.

Nel giardino Nora si china verso la sua cagnetta Lola.

Nora e la cagnetta Lola nel giardino incantato della loro casa in Ticino.

Un posto di ritrovo in giardino

Una casa ricca di fascino con una vista meravigliosa, aria pulita e una pace straordinaria: Nora si gode la vita nell’Alto Malcantone. Ma per lei la cosa più importante sono gli ottimi amici che ha qui. Alcuni di loro la conoscono da una vita. Giocavano insieme già da bambini e passava molto tempo con i nonni che allora vivevano in paese. Ma apprezza anche le nuove conoscenze, come quelle dei suoi vicini di Basilea con i quali condivide il giardino comune.

Nelle stagioni calde, le panche in giardino, dove sono state celebrate molte feste estive insieme, diventano il punto di ritrovo della cerchia di amici di Nora. In futuro, trascorrerà sicuramente molte ore piacevoli qui nel suo gioiellino nell’Alto Malcantone – insieme alla sua fedele Lola, a sua figlia Sara o ai buoni amici che ha qui in paese.

Prossima lettura

Sul nostro sito web utilizziamo cookie e strumenti di analisi per migliorare costantemente l’utilizzo del sito da parte degli utenti, in modo da potervi offrire il miglior servizio possibile e personalizzare la pubblicità per voi sul nostro sito e con i nostri partner di marketing. Utilizzando il nostro sito web, l’utente acconsente all’uso dei cookie. Norme più dettagliate sono disponibili nella nostra dichiarazione  sulla tutela dei dati personali.