Un uomo seduto su una poltrona davanti a diversi radiatori.
© Getty Images

Ristrutturare

Sostituire il riscaldamento a gas: motivi, costi, incentivi

Thomas Bott

Un risanamento della casa efficiente dal punto di vista energetico è un buon modo per risparmiare sui costi e garantire una maggiore sostenibilità. A tale proposito, il sistema di riscaldamento svolge un ruolo importante, in quanto contribuisce in modo significativo al livello di consumo energetico. Per una casa unifamiliare, il sistema di riscaldamento dovrebbe essere adattato alle esigenze e ai consumi della famiglia. Il gas è ancora una fonte di energia molto utilizzata. Tuttavia, chiunque disponga già un sistema di riscaldamento di questo tipo, in determinate circostanze dovrebbe prendere in considerazione la possibilità di sostituirlo.

Ecco perché dovreste sostituire il vostro vecchio riscaldamento a gas

I riscaldamenti a gas vetusti presentano alcuni svantaggi. Rispetto ai sistemi più recenti, non solo sono più soggetti a guasti, ma sono anche molto meno efficienti. Ciò è dovuto principalmente a una tecnologia obsoleta.

Una cosiddetta caldaia a temperatura costante (vedere sotto) spesso genera molta più energia del necessario, con conseguenti costi di riscaldamento elevati e inutili. Anche l’inquinamento ambientale provocato è un grande svantaggio. La situazione è simile per le caldaie a bassa temperatura: funzionano a temperature inferiori, ma in modo permanente. Entrambi i tipi non sono quindi più in linea con in tempi.

Un altro motivo per sostituire il riscaldamento a gas può essere un danno già visibile. Le vecchie caldaie ad un certo punto cominciano ad arrugginire e quindi mettono a rischio la sicurezza operativa. Una riparazione in generale è molto costosa o addirittura non più possibile. In questo caso è assolutamente necessaria una sostituzione. Anche l’aspetto ambientale gioca un ruolo importante. I sistemi di riscaldamento più vecchi non solo sono poco economici a causa della loro minore efficienza, ma emettono anche più inquinanti.

Un artigiano fissa un nuovo radiatore alla parete.

I radiatori esistenti possono spesso rimanere nonostante la sostituzione della caldaia, quindi non è necessario cambiarli entrambi contemporaneamente.

Riscaldamenti a gas: lo stato attuale della tecnica

I moderni riscaldamenti a gas si basano su una caldaia a condensazione. Qui il sistema di riscaldamento raggiunge un fattore di capacità di circa il 95%. Si tratta di un aumento significativo rispetto alla caldaia a bassa temperatura (85%) e a quella a temperatura costante (70%). È quindi molto più efficiente. Inoltre, utilizza anche il calore di condensazione contenuto nei gas di scarico. In questo modo, con una caldaia a condensazione è possibile riscaldare in modo più sostenibile ed ecologico.

A cosa fare attenzione quando si sostituisce il riscaldamento a gas

Poiché i vecchi sistemi di riscaldamento a gas occupano solitamente più spazio di quelli moderni, non è necessario cambiare nulla nel locale caldaia. Tuttavia, è importante che vi sia un collegamento del gas appropriato. Se non disponete di un allacciamento per l’utilizzo di gas naturale tramite gasdotto e se questo non vi sarà possibile in futuro, è necessario un serbatoio per il gas liquido. Potrebbe essere indispensabile sostituire la canna fumaria. Questo a causa dell’alta concentrazione di condensa, che può causare corrosione e quindi fori nel materiale.

Quando si installa un nuovo riscaldamento a gas, può essere utile anche verificare l’isolamento della casa ed eventualmente migliorarlo. Un buon isolamento impedisce la perdita di calore. In questo modo risparmierete costi di riscaldamento aggiuntivi.

Il costo di un nuovo riscaldamento a gas

La sostituzione di un riscaldamento a gas esistente è possibile a costi relativamente bassi. Per una caldaia a condensazione è necessario calcolare circa CHF 5000. Va aggiunto all’incirca lo stesso importo per lo smontaggio della vecchia caldaia e l’installazione di quella nuova. L’eventuale risanamento della canna fumaria (vedere sopra) costa circa 3000 franchi.

Grazie ai risparmi rispetto al vecchio riscaldamento, i costi della sostituzione saranno ammortizzati dopo circa 15-20 anni.

Una persona gira un termostato.

Con i sistemi di riscaldamento più vecchi, il termostato deve essere ruotato manualmente per la modalità di riduzione notturna. Questo non serve con una caldaia moderna e con la relativa impostazione.

Ecco perché non vale la pena passare a un riscaldamento a olio

Secondo l’Ufficio federale di statistica, la maggior parte dei nuclei familiari in Svizzera dispone di un riscaldamento a olio. Tuttavia, questo tipo di riscaldamento è sempre meno utilizzato, anche perché tale combustibile è limitato. Grazie alla possibile produzione di biogas, il gas ha un futuro più promettente. Inoltre, l’attuale andamento dei prezzi del gas naturale è molto più stabile rispetto alla nafta.

  • Riscaldamento a gas
  • Riscaldamento a olio
  • Costi di acquisizione
  • circa 6000 franchi
  • circa 10 000 franchi
  • Prezzo d’acquisto (media annua)
  • 0,08 franchi per kWh
  • 0,07 franchi per kWh
  • Manutenzione all’anno
  • circa 700 franchi
  • circa 700 franchi
  • Emissioni di CO₂
  • circa 0,2 kg per kWh
  • circa 0,28 kg per kWh

Sistemi ibridi: pronti per il futuro con due fonti energetiche

La decisione per un nuovo riscaldamento a gas può anche essere l’occasione di optare per un sistema di riscaldamento ibrido. Il riscaldamento a gas può essere combinato al meglio con fonti energetiche secondarie. Particolarmente richiesta è l’opzione di collegare un riscaldamento solare che utilizza appunto l’energia del sole. Il sistema sarà quindi in grado di coprire circa la metà del fabbisogno di riscaldamento mediante energie rinnovabili.

Un’alternativa come tecnologia ibrida è l’uso di una pompa di calore. In linea di principio, occorre fare una distinzione tra pompe di calore aria-acqua, pompe di calore acqua glicolata-acqua, e pompe di calore acqua-acqua. La pompa di calore può anche fornire un’alta percentuale della potenza termica e quindi garantire una riduzione dei costi.

Un uomo controlla i display analogici di un riscaldatore con l’aiuto di un sistema digitale.

Il riscaldamento a gas moderno funziona senza problemi anche con altri sistemi di riscaldamento. Nel caso ideale, questo porta a una maggiore efficienza e a un sistema più rispettoso dell’ambiente.

Incentivi in Svizzera

Se volete sostituire il riscaldamento a gas della vostra casa unifamiliare con un modello più recente, non potete purtroppo beneficiare di alcun incentivo. La situazione varia da Cantone a Cantone se si combina il nuovo riscaldamento a gas con un impianto solare o una pompa di calore. Turgovia, Vallese e Berna, ad esempio, versano un sussidio una tantum pari a un massimo di 1500 franchi per un riscaldamento solare in aggiunta a un riscaldamento a gas.

Altri sistemi di riscaldamento: alternative a un nuovo riscaldamento a gas

Anche se il gas e la nafta dominano il mercato dei sistemi di riscaldamento in Svizzera, esistono molteplici altre tecnologie che in futuro potrebbero svolgere un ruolo importante. E spesso sono migliori in termini di costi, ciclo di vita ed ecocompatibilità. Un confronto mostra quale tecnologia di riscaldamento costituisce per voi una possibile alternativa. Potete trovare ulteriori informazioni su questo argomento nella nostra panoramica degli attuali sistemi di riscaldamento contenente gli importanti vantaggi e svantaggi della rispettiva tecnologia.

Conclusione: vale la pena di sostituire il vecchio riscaldamento a gas

Se nella vostra abitazione di proprietà avete ancora un vecchio riscaldamento a gas, sono numerosi i motivi a favore di una sua sostituzione. In questo caso vi consigliamo la combinazione di riscaldamento a gas e riscaldamento solare, la quale è a prova di futuro e beneficia di incentivi finanziari in molti luoghi.

Prossima lettura

Sul nostro sito web utilizziamo cookie e strumenti di analisi per migliorare costantemente l’utilizzo del sito da parte degli utenti, in modo da potervi offrire il miglior servizio possibile e personalizzare la pubblicità per voi sul nostro sito e con i nostri partner di marketing. Utilizzando il nostro sito web, l’utente acconsente all’uso dei cookie. Norme più dettagliate sono disponibili nella nostra dichiarazione  sulla tutela dei dati personali.