Primo piano di una mano che passa sui vestiti appesi alle grucce.
© Getty Images/ Arman Zhenikeyev

Arredare

La cabina armadio: ecco come progettarla correttamente

Torben Schröder

Cappotti sofisticati, abiti da sera eleganti, completi di alta qualità. Appesi in modo ordinato e organizzati con stile. Conosciamo le cabine armadio dalle serie TV, dai film e dalle homestory delle star. Anche voi potete realizzare questo sogno. Con le nostre idee vi forniamo il nostro aiuto nella pianificazione e nella progettazione.

Perché comprare una cabina armadio?

I vantaggi evidenti di una cabina armadio sono di natura ideale: entrare attraverso le ante scorrevoli, passare lentamente davanti agli scaffali e agli appendiabiti pieni e lasciarsi ispirare dalle possibilità. Si ha la sensazione di fare shopping, pur restando a casa propria. A seconda dello spazio che si prevede di utilizzare, questo armadio offre anche molto più posto rispetto a un armadio convenzionale.

Vista di una cabina armadio con ripiani bianchi. Al centro si trova un’asta a cui sono appesi i cappotti.

Lo spazio disponibile, le dimensioni del guardaroba, le condizioni strutturali della stanza – l’arredamento di una cabina armadio deve essere ben pianificato.

Progettazione della cabina armadio

La vostra decisione di gestione del progetto dipende in primo luogo dalla vostra situazione immobiliare. Volete costruire una casa o comprarne una? Possedete già un’abitazione e volete convertire uno spazio inutilizzato? Oppure lo spazio disponibile è piuttosto limitato, ad esempio a causa delle pendenze del tetto?

Un altro fattore importante è la dimensione del vostro guardaroba. Pertanto, nella pianificazione, ponetevi le seguenti domande:

  • Quanti capi di abbigliamento possiedo? E quante scarpe?
  • Quali indumenti vorrei riporre nell’armadio? Anche quelli stagionali come la giacca da sci o i sandali?
  • Quali capi devono essere appesi, quali possono essere piegati?
  • Quali voglio mostrare apertamente, quali voglio riporre nei cassetti?

Un consiglio per mantenere l’ordine fin dall’inizio: non dimenticate di pianificare il luogo riservato agli indumenti apparentemente non importanti come biancheria intima, magliette e calzini. Anche accessori come sciarpe, copricapi e occhiali da sole devono essere collocati al loro posto.

E quanto dovrebbe essere grande una cabina armadio? Per calcolare la dimensione minima bisogna considerare che per avere abbastanza spazio al centro e per potersi girare e prendere i vestiti dagli armadi, è necessaria una superficie di 90 per 90 centimetri. Gli armadi e i ripiani dovrebbero avere una profondità di 60 centimetri sia sul fronte sia sulle due pareti laterali. Secondo questo calcolo, la stanza dovrebbe essere profonda 1,50 metri (90 + 60 centimetri) e avere una larghezza della parete di 2,10 metri (60 + 90 + 60 centimetri).

Vista di una cabina armadio in legno scuro.

In una cabina armadio, i mobili aperti espongono meglio i vestiti, mentre i mobili chiusi donano un aspetto più ordinato.

Una cabina spogliatoio su misura

Se state progettando di costruire una casa e desiderate una cabina armadio, allora un mobile su misura che soddisfi le vostre esigenze fin dall’inizio rappresenta la soluzione ideale. Discutete direttamente con un falegname della vostra zona in merito alle vostre idee. Trovate artigiani della vostra regione ad esempio su Houzy.ch.

Se volete spingervi oltre, potete optare per una cabina spogliatoio completa. Non solo offre un ampio spazio per i vestiti, ma è al contempo un’oasi abitativa: una cabina spogliatoio in grande formato. Non esistono limiti alle dimensioni e alle possibilità di arredamento, e quindi anche ai costi. Un armadietto per gioielli con uno specchio, una toelette per il trucco o un manichino valorizzano la cabina spogliatoio. Per mantenere lo stile abituale, questa dovrebbe trovarsi vicina alla camera da letto o al bagno.

Vista di una cabina spogliatoio. Sul lato sinistro si vede uno specchio, sul lato destro cassetti, scaffali e appendiabiti per scarpe e piccoli oggetti vari.

Il sogno di molti: una cabina spogliatoio completa con spazio per riporre i vestiti, ma anche con una propria zona per lo styling.

Pianificazione individuale con il configuratore online

Siete già proprietari di un immobile? Pensate dunque a quale stanza vorreste utilizzare in futuro come cabina armadio: una camera dei figli lasciata libera, un ufficio non più utilizzato o uno spazioso ripostiglio – sono tutte ottime idee. Per poter fare effettivamente qualche passo, una superficie di dieci metri quadrati è una buona idea. Tale dimensione è nettamente superiore al minimo assoluto richiesto dal nostro calcolo esposto qui sopra.

Diversi negozi online, come ad esempio ecoleo, offrono configuratori con una panoramica 3D. Con il loro aiuto potete visualizzare l’interno e farvi così una prima impressione dell’aspetto e del prezzo. Nella configurazione è possibile considerare in parte anche i tetti spioventi. Per una stanza di dieci metri quadrati, si dovrebbero calcolare dai 3000 ai 5000 franchi solo per i costi dell’arredamento.

Ispirazione dal negozio del fai da te: una versione «soft»

Se non disponete di spazio aggiuntivo per una cabina armadio, potete integrarla in una stanza esistente come la camera da letto. Per fare ciò, basta convertire un angolo o una parete inutilizzata. Usate mobili aperti o frontali di armadi in cui riporre i vostri vestiti. Per creare la sensazione di una cabina armadio e per separarla dal resto della stanza, posizionate ad esempio un paravento lasciando un po’ di spazio. Con questo semplice trucco, i costi scendono ben al di sotto dei 1000 franchi.

La scelta: l’allestimento e la progettazione

La cabina armadio deve essere in linea con lo stile d’arredamento delle altre stanze, in termini di colore, materiali e finiture. I toni chiari come il bianco danno un aspetto più carino. Per quanto riguarda l’illuminazione dell’armadio, vi consigliamo di progettarla in modo tale da poter riconoscere e abbinare facilmente i capi d’abbigliamento. D’altra parte, le fonti di luce posizionate con stile, ad esempio dietro uno scaffale, creano un’atmosfera suggestiva.

Potete riporre i vestiti anche in ripiani dell’armadio con cassetti che volete proteggere dalla polvere o che non contribuiscono all’aspetto visivo nel suo complesso. Sugli scaffali aperti potete riporre maglioni, magliette e scarpe. Potete appendere i cappotti all’asta appendiabiti.

Se lo spazio non manca, potete decorare la stanza con quadri, tappeti o vasi.

Interessante per entrambi i sessi

In passato, le cabine armadio erano pensate principalmente per le donne. Ma anche gli uomini vogliono essere alla moda. I completi ordinati in base al colore, una suggestiva illuminazione a LED, un apposito ripiano per la collezione di orologi da polso, magari uno schermo piatto montato a parete: tante possibilità anche per gli uomini.

Vista di una cabina armadio. Su entrambi i lati si trovano armadi a specchio. Al centro, un uomo indossa una camicia.

Una cabina armadio può essere interessante sia per le donne sia per gli uomini.

Conclusione: gli armadi non sono tutti uguali

Una cabina armadio offre due vantaggi: da un lato, valorizza l’aspetto della casa o dell’appartamento, dall’altro è pratico e rende molto più facile ordinare i vestiti. Se desiderate maggior spazio e libertà, una cabina spogliatoio è una buona scelta.

Prossima lettura

Sul nostro sito web utilizziamo cookie e strumenti di analisi per migliorare costantemente l’utilizzo del sito da parte degli utenti, in modo da potervi offrire il miglior servizio possibile e personalizzare la pubblicità per voi sul nostro sito e con i nostri partner di marketing. Utilizzando il nostro sito web, l’utente acconsente all’uso dei cookie. Norme più dettagliate sono disponibili nella nostra dichiarazione  sulla tutela dei dati personali.