Vivere

Doccia a filo pavimento: vantaggi, requisiti, sistemi

Torben Schröder

Cabina doccia a filo pavimento, doccia walk-in e doccia senza barriere – termini idrosanitari che descrivono tutti la stessa cosa: un sistema di doccia senza gradini che viene spesso utilizzato in hotel, piscine o saune. Tuttavia, la doccia senza barriere sta diventando sempre più popolare anche nelle abitazioni private. Questo perché non solo ha un aspetto chic, ma presenta anche alcuni vantaggi chiave che vorremmo presentarvi qui.

Vista di un piccolo bagno con WC e doccia a filo pavimento.
© Getty Images/iStockphoto

In questo articolo

Vantaggi di una doccia senza barriere

La differenza più grande tra una doccia senza barriere e una doccia tradizionale è la mancanza del tipico piatto doccia. Il bordo di questo piatto, di solito, è alto 30 centimetri misurati dal pavimento. Ormai siamo talmente abituati a questa sorta di «ostacolo» che non ci facciamo più caso. Tuttavia, quando non ci sarà più, l’impressione che ne trarrete sarà particolarmente positiva. Per una casa senza barriere architettoniche, ovviamente, un piatto doccia alto 30 centimetri è assolutamente da evitare. Di seguito abbiamo stilato un breve elenco dei vantaggi di una doccia a filo pavimento.

  • L’intero bagno appare più spazioso.
  • Il passaggio senza soluzione di continuità dalla normale superficie del bagno alla doccia a filo pavimento conferisce alla stanza un’intramontabile eleganza.
  • In effetti, eliminando l’ingombrante piatto doccia, si ha più spazio e più libertà di movimento.
  • Entrare e uscire è molto più comodo.
  • Una doccia a filo pavimento è il passo più importante verso una doccia senza barriere.
  • La pulizia di una doccia walk-in è più facile.
Vista su un bagno con pareti e pavimento in grandi lastre color antracite e un lavabo con piano in legno a contrasto. La cabina doccia a filo pavimento si fonde visivamente con l’intera stanza.

Un grande fattore «wow»: le pareti e il pavimento sono talmente ben integrati tra di loro che la cabina doccia quasi non si nota.

Lo spessore strutturale del pavimento è fondamentale

Una doccia senza barriere richiede molto spazio sotto il pavimento su cui ci si trova, ad esempio per ospitare un sistema di scolo, che in una doccia tradizionale è nascosto dietro il piatto.

Per ricavare questo spazio, il pavimento deve avere un certo spessore strutturale. Lo spessore strutturale comprende tutti gli strati del pavimento e gli elementi in esso contenuti, ad esempio il massetto, l’isolamento, il pavimento grezzo, il riscaldamento a pavimento opzionale e, naturalmente, il rivestimento superiore.

I locali nei vecchi edifici hanno spesso uno spessore strutturale ridotto, caratteristica che rende difficile la successiva installazione di una doccia a filo pavimento. Con le nuove costruzioni, invece, di solito questo non è un problema.

La scelta del sistema di installazione

Per la cabina doccia a filo pavimento esistono tre diversi sistemi di installazione, che vi presentiamo più dettagliatamente qui di seguito.

Piatto doccia

In linea di principio, il piatto per una cabina doccia a filo pavimento è un elemento simile a quello di una doccia convenzionale – tranne che per il fatto che è molto meno profondo. Come materiali si utilizzano acciaio smaltato e acrilico sanitario. Dopo l’installazione in un telaio prefabbricato, il piatto doccia si fonde quasi con la superficie circostante. La pendenza necessaria per lo scarico dell’acqua è già predisposta.

Vantaggi

  • È facile da sigillare.
  • Può essere smontato rapidamente in caso di problemi con lo scarico.
  • È molto facile da pulire.

Svantaggi

  • Esteticamente poco personalizzabile, perché in termini di forma, dimensione e colore si è limitati ai modelli del produttore.
  • Non è abbastanza stabile e ampio per salirci con una sedia a rotelle, quindi solo relativamente privo di barriere architettoniche.

Elemento doccia piastrellabile

L’elemento doccia piastrellabile – chiamato anche shower board – è una costruzione pronta per il montaggio composta da più strati: si va da un elemento di sottofondo a un isolante in TNT o a un rivestimento minerale. Il grande vantaggio di questa opzione è che consente di installare le stesse piastrelle del resto del bagno sullo strato superiore. In questo modo, è possibile garantire un aspetto uniforme anche nella doccia a filo pavimento. I produttori offrono diversi sistemi di scolo, ad esempio con uno scarico centrale, una canalina laterale o uno scarico a parete. Anche nella shower board la pendenza è già presa in considerazione.

Vantaggi

  • Possibilità di piastrellatura personalizzata.
  • Completamente privo di barriere architettoniche, in quanto facilmente accessibile con una sedia a rotelle.
  • Altezza di costruzione ridotta.
  • Montaggio semplice.

Svantaggi

  • Se si scelgono le classiche piastrelle con fughe, sono difficili da pulire e invecchiano abbastanza rapidamente.
  • Le piastrelle di solito sono scivolose. Accertarsi che siano antiscivolo o ricoprirle successivamente con materiale che le renda tali.
Vista su un bagno beige e verde con vasca e cabina doccia a filo pavimento.

Uno dei tre sistemi di installazione per una cabina doccia a filo pavimento: l’elemento doccia piastrellabile.

Massetto inclinato con canalina doccia

Mentre il piatto doccia e la shower board sono costituiti da elementi pronti per il montaggio, l’applicazione di un massetto inclinato con canalina doccia integrata richiede molta più cura e impegno. Ad esempio, durante la realizzazione si deve calcolare e tenere presente una pendenza di circa il due per cento, necessaria per un drenaggio efficace dell’acqua. Quindi questa variante è riservata solo alle ditte specializzate – o agli esperti del fai da te. Dopotutto, non vorrete allagare il bagno quando fate la doccia.

Vantaggi

  • Grande libertà di progettazione.
  • Possibilità di scegliere liberamente la posizione dello scarico.
  • Accessibilità garantita.

Svantaggi

  • La posa del massetto in pendenza è un lavoro artigianale particolarmente complesso.
  • I lavori di riparazione sono costosi perché lo scarico risulta difficilmente accessibile.

Come ottenere una doccia senza barriere

Se siete portatori di handicap o vivete con persone disabili o anziane, la vostra casa dovrebbe essere priva di barriere architettoniche. Il bagno svolge un ruolo particolarmente importante in tal senso, poiché in questo ambiente ci soffermiamo più volte al giorno, incontrando una serie di ostacoli.

Una doccia a filo pavimento è già un presupposto importante per consentire alle persone interessate di utilizzare il bagno con il minor disagio possibile. Nel percorso verso una zona doccia senza barriere, tuttavia, c’è altro da considerare nella progettazione, come vi spieghiamo qui.

Garantire la libertà di movimento

Anche per le docce a filo pavimento esistono dimensioni e design standard. Raramente, tuttavia, queste varianti si adattano perfettamente alle esigenze delle famiglie interessate. Pertanto, si consiglia di stabilire prima con cura i requisiti per la ristrutturazione o la costruzione ex novo di una doccia walk-in. Quanto deve essere grande la cabina doccia? Quanto spazio libero deve esserci davanti alla doccia affinché la persona interessata possa muoversi senza problemi? La doccia deve essere utilizzabile con un deambulatore o una sedia a rotelle?

Se l’installazione di una doccia a filo pavimento non è assolutamente possibile, ad esempio perché non si ha a disposizione l’altezza strutturale necessaria, vi sono altre opzioni. Ad esempio, è possibile applicare una piccola soglia di accesso, o anche una rampa più grande per le persone su sedia a rotelle, davanti al piatto doccia standard.

Vista su una cabina doccia senza barriere con maniglione e sedile pieghevole.

Una soluzione ottimale per le persone con disabilità fisiche: la doccia a filo pavimento con maniglione e sedile pieghevole.

Personalizzare gli accessori

Se il pavimento della doccia è in piano, la persona disabile può entrare senza problemi. Il primo ostacolo è stato superato. Tuttavia, per potersi fare una doccia al mattino senza alcuna difficoltà, sono spesso necessari ulteriori accorgimenti, disponibili in commercio sotto forma di accessori per disabili. Quali acquistare e montare, dipende anche dal tipo di disabilità e dalle esigenze della persona interessata.

Per le persone su sedia a rotelle, ad esempio, i maniglioni, la rubinetteria, i ripiani portaoggetti e la doccetta devono essere posizionati ad un’altezza facilmente raggiungibile. Chi ha un minore grado di disabilità potrebbe volersi sedere per non affaticarsi – in questo caso può essere utile un seggiolino applicato alla parete. Se la doccia viene utilizzata anche da persone senza disabilità, un sedile pieghevole può essere la scelta giusta.

Principali domande e risposte sulla doccia a filo pavimento

Quali sono i vantaggi di una doccia a filo pavimento? Che cosa devo considerare? Quali sono le varianti disponibili? Qui trovate ancora una volta le risposte in breve alle principali domande sull’argomento di questo articolo.

Quali sono i vantaggi di una doccia a filo pavimento?

Oltre ad un aspetto chic, la doccia a filo pavimento offre soprattutto vantaggi funzionali: entrare e uscire è più facile, si ha più spazio quando si fa la doccia e una soluzione walk-in fa apparire il bagno più grande ed elegante.

Cosa devo considerare per una doccia a filo pavimento nel mio bagno?

Un fattore importante è l’altezza totale del pavimento, cioè la somma di tutti gli strati e gli elementi che lo compongono. Una doccia a pavimento richiede un’altezza strutturale abbastanza elevata, in quanto lo scarico, ad esempio, deve essere incassato nel pavimento. Soprattutto nei vecchi edifici, il pavimento non presenta un’altezza sufficiente.

Quali sono le varianti di cabina doccia?

Per la cabina doccia esistono tre varianti comunemente in commercio, chiamate anche sistemi a incasso.

  1. Un piatto doccia molto basso che viene installato in un telaio.
  2. Un elemento doccia piastrellabile – chiamato anche shower board – composto da più strati come struttura complessiva.
  3. Un massetto inclinato con piatto doccia da realizzare artigianalmente.
Quali sono i vantaggi dei sistemi a incasso per una cabina doccia?

Un piatto doccia è facile da installare, sigillare e pulire. Inoltre si può smontare rapidamente in caso di problemi con lo scarico. Per una shower board è sufficiente solo una minima altezza totale del pavimento. Il principale vantaggio è la possibilità di personalizzazione con piastrelle a scelta. Anche la superficie del massetto inclinato può essere piastrellata a piacere. Il vantaggio maggiore è l’assenza totale di barriere – anche le persone su sedia a rotelle possono muoversi su questo sistema a incasso senza problemi.

Come ottengo una doccia priva di barriere architettoniche?

Oltre a un pavimento in piano, è necessario adottare altri accorgimenti a seconda delle esigenze della persona disabile che desidera utilizzare la doccia: ad esempio, regolare l’altezza dei ripiani portaoggetti e della rubinetteria o montare un sedile.

Conclusione: confortevole, attraente e senza barriere

In linea di principio, una doccia a filo pavimento ha solo vantaggi rispetto a una doccia tradizionale. Senza il gradino del piatto doccia, si può entrare e uscire più facilmente. Questo è particolarmente importante per le persone con disabilità fisiche. Inoltre, il passaggio senza soluzione di continuità dal pavimento del bagno a quello della doccia è decisamente bello da vedere. Per l’installazione o la trasformazione di una doccia walk-in, avete a disposizione una scelta molto variegata di sistemi – dal piatto doccia all’elemento doccia.

Prossima lettura

Sul nostro sito web utilizziamo cookie e strumenti di analisi per migliorare costantemente l’utilizzo del sito da parte degli utenti, in modo da potervi offrire il miglior servizio possibile e personalizzare la pubblicità per voi sul nostro sito e con i nostri partner di marketing. Utilizzando il nostro sito web, l’utente acconsente all’uso dei cookie. Norme più dettagliate sono disponibili nella nostra dichiarazione  sulla tutela dei dati personali.