Costruire e acquistare

Costruire una sauna: requisiti, strutture, tipi, costi

Torben Schröder

Gli amanti del benessere apprezzano la sauna come luogo per rigenerare corpo e mente. Se volete risparmiarvi un viaggio alla spa più vicina o semplicemente preferite sudare in un’atmosfera privata, allora costruitevi la vostra sauna. Qui scoprite quali sono gli aspetti da considerare fin prima di iniziare, quali sono le strutture e le modalità di funzionamento, quali aspetti tenere in considerazione per la sauna in giardino, cosa è importante per quella interna e come costruirne una in autonomia.

Un giovane in accappatoio seduto in una sauna.
© Getty Images / iStockphoto

In questo articolo

Progettare la costruzione della sauna: fattori importanti da considerare prima dell’inizio

Una sauna è molto più di qualche asse di legno riunita. Nella pianificazione andrebbero considerati tre fattori rilevanti per qualsiasi tipo di sauna.

  • Dimensioni: se nella sauna devono essere presenti più persone contemporaneamente, è necessario prevedere circa un metro quadrato e mezzo di spazio a testa. Ad esempio, se la vostra famiglia è composta da quattro membri, la superficie di base della sauna dovrebbe essere di sei metri quadrati. A sua volta, la sauna non dovrebbe essere più grande, perché ciò aumenterebbe i costi di riscaldamento.
  • Possibilità di seduta: indipendentemente dalla superficie di base a disposizione, tutte le persone hanno bisogno di un posto per sedersi o sdraiarsi, anche a più piani se lo si desidera. Se su una panca della sauna devono sedersi persone particolarmente alte, è necessario tenerne conto nella scelta del tipo di sauna.
  • Allacciamento alla corrente: se si decide di acquistare una potente stufa elettrica, potrebbe essere necessario un allacciamento alla corrente ad alta tensione.
Primo piano di una panca da sauna con un secchiello per gettate di vapore.

Prima della costruzione, pensate a quante persone utilizzeranno la sauna contemporaneamente: dovreste prevedere un numero corrispondente di posti per sedersi e sdraiarsi.

Diverse strutture della sauna

Sono due le possibili strutture per allestire una sauna: a elementi e in legno massiccio. Queste strutture differiscono principalmente per aspetto e prezzo. Qui vi presentiamo entrambe le varianti.

La struttura a elementi

Il rivestimento esterno di questa sauna non è realizzato con materiale massiccio, ma con diversi strati che creano l’isolamento della cabina. Si tratta fondamentalmente di un kit che si può assemblare da soli se si è pratici con i lavori manuali. Si alternano pannelli di legno sottili e materiale isolante. Una cosiddetta barriera per il vapore, ad esempio in lamiera di alluminio, impedisce la fuoriuscita di calore e umidità verso l’esterno.

Il vantaggio della struttura a elementi è principalmente la flessibilità: può essere montata e smontata rapidamente e ampliata con elementi aggiuntivi come finestre e panche dopo la realizzazione. Poiché i pezzi sono prodotti a livello industriale, questa struttura è più conveniente.

La struttura in legno massiccio

Nella sauna in legno massiccio, il legno funge sia da materiale da costruzione sia da isolante. Più spesso è il legno, maggiore sarà l’isolamento. Questa struttura è nel complesso molto stabile e rigida – quindi, se si opta per tale modello, l’ideale sarebbe non dover effettuare traslochi nel prossimo futuro. Le assi di spessore da quattro a cinque centimetri vengono assemblate in blocchi: mediante un sistema a incastro-linguetta, le tavole vengono impilate l’una sopra l’altra e pressate con un dispositivo di serraggio. Anche il soffitto è realizzato con assi di legno massiccio.

Il più grande vantaggio di una sauna in legno massiccio è, oltre alla durata, l’elevata sensazione di benessere. Il calore radiante del legno massiccio è maggiore rispetto a una sauna a elementi. Inoltre, è più elegante.

Diverse modalità di funzionamento

Il termine «sauna finlandese» è molto diffuso. Ma sapete che cosa indica esattamente? È una modalità di funzionamento. Le saune possono essere utilizzate in diversi modi – indipendentemente dalla struttura scelta. Di seguito vi presentiamo quattro varianti molto diffuse.

  • Sauna finlandese: le caratteristiche tipiche sono una temperatura dell’aria elevata da 80 a 105 gradi Celsius e un’umidità dell’aria molto bassa pari al 15%.
  • Bagno di vapore: la temperatura è di soli 40-55 gradi, ma l’umidità è estremamente alta: 80-100%.
  • Sauna per bambini: già nel primo anno di vita, i bambini sono pronti a livello fisico a trascorrere del tempo in sauna. Il sistema cardiovascolare viene rafforzato, le difese immunitarie attivate. Tuttavia, le sedute dovrebbero essere brevi: circa tre minuti. La temperatura massima è di 75 gradi Celsius. Inoltre, occorre evitare le gettate di vapore.
  • Biosauna: questa modalità di funzionamento delicata con l’uso di oli essenziali e fototerapia è particolarmente adatta agli anziani e alle persone che soffrono di pressione alta. La temperatura è di 50-60 gradi Celsius.
  • Sauna a infrarossi: una cabina a infrarossi funziona velocemente. I raggi penetrano negli strati superiori della pelle generando calore. Qui, la temperatura della sauna è di soli 40-45 gradi.
Primo piano di un bambino con in mano un mestolo per gettate di vapore in una sauna.

Si può giocare con il mestolo per le gettate di vapore, ma non usarlo. Quando si fa la sauna con i bambini piccoli, è necessario evitare le gettate di vapore.

La scelta del luogo: la sauna da giardino

Quando si sceglie il luogo, si hanno fondamentalmente due opzioni a disposizione: all’interno e all’esterno della casa. Una sauna da giardino è molto pratica, in quanto normalmente consente di avere più spazio rispetto alla casa. Inoltre, si ha un’evidente vicinanza alla natura e quindi la possibilità di rinfrescarsi in tutta semplicità: basta aprire la porta della sauna per essere all’aria aperta.

Se avete deciso di realizzare una sauna in giardino, dovete comunque scegliere le dimensioni desiderate. Inoltre, devono essere rispettate alcune norme edilizie.

Rispettare le disposizioni per una sauna da giardino

Come per la costruzione di una casetta da giardino, prima di procedere, anche per una sauna è necessario verificare se serve un permesso. Nei Cantoni, le norme per le modifiche strutturali all’interno e intorno alla propria abitazione sono molto diverse. Troverete le relative disposizioni nella legislazione cantonale. In alternativa, è possibile ottenere informazioni anche presso l’Ufficio tecnico competente.

Stabilite le dimensioni della sauna da giardino

Più spazio offre il vostro giardino, più grande può essere la vostra sauna, ad esempio sotto forma di casetta. Ma assicuratevi che vi sia ancora abbastanza spazio per altri scopi, come il giardinaggio e i giochi per bambini. Qui vi presentiamo tre tipi di sauna in dimensioni ascendenti.

  • Per i piccoli giardini, ad esempio, una sauna a botte verticale può essere una buona idea. Con un diametro di soli 2,44 metri, il modello di Chalet und Blockhaus-Center Dannler è molto compatto. La sauna in abete siberiano viene consegnata in kit con panche, porta, finestre e stufa. Il prezzo nella versione base è di 4499 franchi (stato 16 ottobre 2020).
  • Nei giardini di medie dimensioni vi è spazio per le saune a botte orizzontali. Il prezzo di base della sauna a botte di Tünni, lunga tre metri, è di circa 4980 franchi (stato 16 ottobre 2020). A seconda della configurazione, il prezzo aumenta. Ad esempio, è possibile scegliere il tipo di legno e varie finestre e stufe.
  • Con una lunghezza di 4,26 metri e una larghezza di 2,76 metri, la sauna a casetta Woodfeeling, disponibile presso my-wood-shop, ha le dimensioni di una piccola terrazza. È costituita da pannelli a parete di 38 millimetri di spessore in abete nordico e viene montata con un sistema a innesto/vite. Il prezzo è di circa 4215 franchi (stato 16 ottobre 2020).
Una sauna a botte orizzontale è situata all’estremità di un giardino, poco prima di un lago. Dentro si trova una donna con un asciugamano.

La botte orizzontale è una forma di sauna comune, adatta alla maggior parte dei giardini

La scelta della posizione: la sauna interna

Se avete spazio non sfruttato all’interno della vostra casa, la costruzione di una sauna interna può essere una buona idea. In questo caso, la scelta della posizione assume un ruolo particolarmente importante.

Stabilire la posizione della sauna interna

In taverna, in un bagno di grandi dimensioni, in mansarda – sono vari i luoghi in cui è possibile allestire una sauna. Di seguito vi forniamo alcuni consigli sugli aspetti da tenere in considerazione.

  • Pianificare lo spazio: da un lato, la cabina della sauna stessa richiede una superficie libera sufficiente. La sauna in legno massiccio «Bergen 1 Classic», ad esempio, ha una superficie di base di 198 x 148 centimetri. Anche l’altezza di 203 centimetri non è trascurabile. Infine, la sauna deve essere posizionata idealmente a dieci centimetri da ogni parete e a dieci centimetri dal soffitto. Progettate anche lo spazio per l’allestimento della cabina. In casi più rari, una sauna può essere montata all’aperto e poi trasportata in casa in un unico pezzo.
  • Controllare la ventilazione: questo è un fattore molto importante soprattutto per le saune interne, poiché solitamente si trovano in locali chiusi. Una sauna produce molta umidità, che non deve depositarsi in modo permanente nei locali. Si deve quindi fare in modo che il luogo sia il più asciutto possibile, sufficientemente riscaldato e ben ventilato. Queste condizioni non possono essere soddisfatte, ad esempio, in una taverna vecchia con uno scarso isolamento. A questo si può rimediare con un nuovo isolamento del soffitto della cantina.
Vista all’interno di una sauna. Un secchio per gettate di vapore e un asciugamano sono riposti su una panca. All’interno penetra luce naturale.

La taverna è un luogo adatto per una sauna interna. Tuttavia, va assicurato che l’umidità possa fuoriuscire facilmente.

Rispettare le norme per una sauna interna

Non è necessario ottenere un permesso di costruzione quando si allestisce una sauna interna, purché la casa o l’appartamento siano di vostra proprietà. Per la stufa della sauna va osservato che un dispositivo alimentato a carbone deve essere collaudato da uno spazzacamino. Una stufa ad azionamento elettrico dovrebbe essere installata da uno specialista, in quanto richiede un allacciamento alla corrente ad alta tensione.

Costruire una sauna da sé

Se possedete buone abilità manuali, potete costruire una sauna completamente da soli. Di seguito vi presentiamo i passaggi per realizzare una sauna a casetta in giardino con una struttura a blocchi e il tetto piano.

Realizzare la planimetria

Disegnate la sauna dei vostri sogni su carta millimetrata. Sono importanti le dimensioni esterne, cioè la lunghezza per la larghezza totale, le dimensioni delle panche interne e il posizionamento di stufa, porta e finestre.

Gettare le fondamenta

Per ottenere un solido supporto della sauna da giardino, è necessaria una base stabile sotto forma di piastra di fondazione. Per fare ciò, contrassegnate l’area designata nel giardino con corde e picchetti (che sono circa dieci centimetri in più rispetto alle dimensioni esterne della sauna). Quindi scavate la superficie fino a una profondità di 30 centimetri. Questa fossa viene prima rivestita con assi robuste e poi riempita con uno strato di ghiaia alto circa 15 centimetri. La ghiaia viene successivamente compattata e coperta con una pellicola di polietilene. In questo modo si protegge il calcestruzzo, che ora è pronto per essere gettato, dal gelo al suolo.

Acquistare il materiale

È possibile acquistare il legno in un negozio specializzato. Puntate in primo luogo sull’alta qualità per potervi godere la vostra sauna per molti anni a venire. In secondo luogo, per un facile montaggio affidatevi a un profilo già esistente, ovvero una giunzione a incastro-linguetta. Il legno per la sauna è più costoso di quello commerciale. Abete rosso, cedro e pioppo, ad esempio, sono adatti a tale scopo. Questi tipi di legno hanno una bassa conducibilità termica, non secernono resina e non si scheggiano. Blocchi massicci sono adatti per l’involucro esterno, assi più sottili per il tetto e il pavimento. Il legno della sauna viene in genere utilizzato non trattato. Le porte e le panche sono disponibili come parti prefabbricate.

Costruire la struttura di base

A questo punto inizia la costruzione vera e propria. Assicuratevi di prestare molta attenzione quando tagliate tutte le parti in legno. L’aria non deve entrare nella cabina dall’esterno. Montate in primo luogo il telaio di base della sauna sul pavimento: le travi delle fondamenta vengono appositamente avvitate. Fate scorrere barriere antiumidità in granulato di gomma tra le fondamenta in calcestruzzo e la struttura in legno per proteggere la sauna dall’umidità. Per la massima stabilità potete avvitare il telaio di base alle fondamenta in calcestruzzo.

Erigere le pareti

Avvitate i primi blocchi alla struttura di base. Dopodiché, la costruzione successiva delle pareti può essere realizzata abbastanza velocemente grazie al sistema a linguetta e scanalatura. Se i blocchi faticano a incastrarsi, potete aiutarvi con un martello di gomma. Ricordatevi di lasciare lo spazio previsto per le finestre e le porte. Le finestre vengono installate non appena le pareti raggiungono almeno la metà dell’altezza della finestra.

Montare il tetto

Anche il tetto di una sauna a casetta è fatto di assi a linguetta e scanalatura, ma in genere un po’ più sottili. Posizionate queste assi a un angolo di 90 gradi rispetto alle pareti erette, ossia trasversalmente. Si raccomanda un isolamento del tetto, applicando idealmente il principio dell’isolamento sopratetto: sulle assi del tetto vengono fissati ancora una volta dei listelli a grande distanza. Riempite gli spazi vuoti risultanti con materiale isolante. Concludete sempre con assi a linguetta e scanalatura. Da ultimo, incollate sul tetto piano finito la pellicola in EPDM, che sigilla e protegge dagli agenti atmosferici.

Costruzione interna

Per prima cosa tagliate i pannelli isolanti su misura e posizionateli nelle fessure della struttura di base del pavimento. Al di sopra vengono ora installate e fissate le travi per la pavimentazione. Tagliate su misura gli zoccolini da posizionare su tutto il perimetro della cabina. Per le pareti, i pannelli vengono segati e applicati secondo un principio simile. L’ultimo passo consiste nell’installare le panche prefabbricate e inserire la porta nella rientranza.

Conclusione: la costruzione della sauna è più facile di quanto si pensi

Sia che venga consegnata come prodotto finito o che la si costruisca autonomamente, una sauna è come una piccola spa nella propria casa. In linea di principio serve soltanto lo spazio sufficiente, ad esempio in giardino o in taverna. I costi per la sauna ecc. sono mantenuti entro i limiti e generalmente non è difficile rispettare le norme.

Prossima lettura

Sul nostro sito web utilizziamo cookie e strumenti di analisi per migliorare costantemente l’utilizzo del sito da parte degli utenti, in modo da potervi offrire il miglior servizio possibile e personalizzare la pubblicità per voi sul nostro sito e con i nostri partner di marketing. Utilizzando il nostro sito web, l’utente acconsente all’uso dei cookie. Norme più dettagliate sono disponibili nella nostra dichiarazione  sulla tutela dei dati personali.