Una grande piastra in calcestruzzo viene inserita in una cavità sotto il tappeto erboso.
© Getty Images / Wicki58

Costruire e acquistare

Costruire una cantina: i vantaggi, la progettazione, i costi, le tipologie

Torben Schröder

Questa decisione è una delle più importanti quando si costruisce una casa: con o senza cantina? Perché una cosa è chiara: una volta che la decisione è stata presa, non si può tornare indietro. Presto potreste innervosirvi per la mancanza di spazio se la vostra famiglia si allarga o per dedicarvi a nuovi hobby. Qui scoprite a cosa prestare attenzione in qualità di costruttori della casa, quali sono i costi che dovete sostenere e quali sono i tipi di cantine disponibili.

Vantaggi di una cantina

“Una cantina fa parte della costruzione di una casa” – questa tesi risale ancora ai tempi in cui la gente depositava principalmente carbone e rifornimenti nel seminterrato. All’epoca, pochi proprietari di case pensavano all’isolazione e al riscaldamento, motivo per cui l’umidità e gli odori sgradevoli si diffondevano rapidamente.

Oggi, una cantina può essere molto di più: non solo una superficie utile, ma anche uno spazio abitativo. Se si vuole trascorrere tempo in cantina tutto l’anno, ad esempio per lavorare o incontrare amici, nella progettazione va prestata attenzione a particolari fattori.

Trovate qui di seguito una panoramica compatta dei vantaggi legati alla costruzione di una cantina in casa.

  • Domanda: una casa con cantina è più facile da rivendere o da affittare, soprattutto nelle grandi aree urbane, perché offre una superficie utile e abitabile maggiore.
  • Spazio utile aggiuntivo: in linea di principio, con una cantina disponete di un altro piano completo senza dover aumentare la superficie della casa. Qui è possibile non solo conservare gli utensili usati raramente, come attrezzi da giardino o vestiti invernali, ma anche allestire un locale caldaia o una lavanderia.
  • Superficie abitabile aggiuntiva: una sauna, una piscina, un cinema a casa propria , una sala per le feste: in cantina potete realizzare i desideri abitativi che avete sempre sognato.

Per contro, va tenuto presente che la costruzione di una cantina comporta costi aggiuntivi ed è una potenziale fonte di danni idrici a causa della sua ubicazione. Tuttavia, con la giusta preparazione, è possibile evitare tutto ciò.

Una persona anziana è seduta a un banco da lavoro in cantina, intenta a lavorare. Sullo sfondo si vedono le scale che portano di sopra.

Una cantina ampliata, riscaldata e illuminata può essere parzialmente o completamente abitata.

Progetti per la costruzione della cantina

Se avete deciso di costruire un immobile, richiedete una perizia sul terreno edificabile. Il risultato gioca un ruolo importante nell’ulteriore progettazione della costruzione della cantina, tra l’altro perché fornisce informazioni sulla composizione e sulle caratteristiche fisiche e geologiche del suolo. Ha una portata sufficiente? Quanto è alta la falda freatica? È contaminato da discariche dismesse?

Le spese sotto controllo

Stabilire i costi di costruzione di una cantina in Svizzera è piuttosto difficile. Le spese dipendono, ad esempio, dalla posizione della proprietà, dalla superficie della casa e dal tipo di cantina. Come valore indicativo approssimativo per una tipica casa unifamiliare, i costi di costruzione ammontano a circa 150 000 franchi. Di questa somma, solo i lavori di scavo assorbono circa 20 000 franchi. Una piastra di fondazione, invece, necessaria per una casa senza cantina, costa tra i 15 000 e i 30 000 franchi. A causa della sua natura statica, questo cosiddetto basamento è notevolmente più costoso rispetto a quello non portante della cantina.

Un consiglio: affidate la costruzione della cantina all’impresa generale, non a un’altra impresa, altrimenti gli oneri pecuniari potrebbero aumentare notevolmente. Ciò è dovuto al fatto che le imprese generali offrono generalmente prezzi completi più convenienti.

Stabilire lo scopo: deposito o abitazione?

In considerazione dei costi relativamente elevati, la costruzione di una cantina in casa è utile solo se si pensa di farne anche un uso opportuno. In linea di principio, esistono due diversi scopi, che vi spieghiamo qui in dettaglio.

  • La cantina a uso deposito: si tratta solitamente di uno spazio per immagazzinare e conservare oggetti con un’altezza bassa del soffitto. Potete riporvi le attrezzature per il riscaldamento e la ventilazione nonché le biciclette, le scorte o gli attrezzi da giardino. È possibile fare a meno di un isolamento supplementare alle pareti esterne. Tuttavia, andrebbe installato un isolamento del soffitto della cantina per separare la cantina non riscaldata dagli spazi abitativi riscaldati che si trovano sopra.
  • La cantina a uso abitativo: se i proprietari stanno in cantina regolarmente e più a lungo, si parla di cantina a uso abitativo. È il caso, ad esempio, di una sala hobby, di una palestra, di uno studio o di uno spazio giochi per i bambini. Oltre a finestre più grandi, un’illuminazione adeguata, una via di fuga e il riscaldamento, questo tipo di cantina necessita anche di una speciale isolazione termica alle pareti esterne a contatto con il terreno.
Due giovani suonano all’interno di una cantina in muratura.

Rimanere indisturbati e non disturbare gli altri: una cantina è il luogo ideale per dedicarsi ai propri hobby.

Tipi di cantina: metodo di costruzione e impermeabilizzazione

Vi sono due possibilità comuni per costruire una cantina: la muratura in mattoni o la gettata di cemento. Un elemento molto importante da considerare è l’impermeabilizzazione contro l’umidità esterna. Di seguito vi presentiamo i tipi.

La cantina in muratura

Un mattone dopo l’altro: la classica costruzione di una cantina. Come materiale si possono utilizzare calcestruzzo, calcestruzzo leggero o laterizio. Il grande vantaggio di questa procedura è possibile eseguire il lavoro manualmente da soli e quindi risparmiare sui costi di costruzione. Una volta realizzato l’involucro edilizio, si deve procedere alla sua impermeabilizzazione. Ciò avviene secondo il principio della «vasca nera». Le pareti della cantina vengono coperte dall’esterno con un rivestimento bituminoso multistrato. Il colore scuro della miscela di idrocarburi appiccicosi dà il nome alla costruzione.

Vista di uno scavo sotterraneo. Alla parete esterna in muratura di una cantina viene applicato un rivestimento bituminoso nero.

Un rivestimento bituminoso nero applicato dall’esterno protegge la cantina retrostante dalla penetrazione di umidità.

La cantina in cemento

La variante un po’ meno costosa, più veloce e quindi ormai ampiamente diffusa è la cantina in cemento impermeabile. Questo tipo di costruzione è ideale se la vostra nuova cantina si trova a livello della falda freatica. Le parti in cemento armato sono per natura impermeabili all’acqua e quindi non serve la fase di lavoro supplementare di impermeabilizzazione. Gli elementi necessari sono prefabbricati o viene fatta la gettata direttamente sulla proprietà. Per il suo colore chiaro, questa costruzione in cemento è chiamata anche «vasca bianca».

Un’altra possibilità per impermeabilizzare la cantina in cemento è la «vasca marrone». Qui il corpo in cemento è ricoperto di pannelli Betonit che hanno una colorazione brunastra. Questo metodo è raccomandato in caso di accumulo di acqua d’infiltrazione e di pressione dell’acqua intorno alla cantina.

Conclusione: non pensate subito al risparmio, ma pianificate a lungo termine

È così, in considerazione dei costi già elevati per un nuovo edificio, rinunciare a una cantina è una possibile misura di risparmio. Ma in qualità di costruttori della vostra casa pianificate a lungo termine: prima o poi potreste sentire la mancanza della cantina? Dopotutto, ricordate che potete sfruttarla non solo come ripostiglio, ma anche come spazio abitativo.

Prossima lettura

Sul nostro sito web utilizziamo cookie e strumenti di analisi per migliorare costantemente l’utilizzo del sito da parte degli utenti, in modo da potervi offrire il miglior servizio possibile e personalizzare la pubblicità per voi sul nostro sito e con i nostri partner di marketing. Utilizzando il nostro sito web, l’utente acconsente all’uso dei cookie. Norme più dettagliate sono disponibili nella nostra dichiarazione  sulla tutela dei dati personali.