Costruire e acquistare

Costruire un giardino d’inverno: possibilità, costi e sussidi

Thomas Bott

D’inverno potete rilassarvi con una vista sulla natura, e d’estate potete godervi i caldi raggi di sole anche in casa. Offrite alle piante le migliori condizioni tutto l’anno o sedetevi al caldo di notte e osservate le stelle: tutto questo è possibile grazie a un giardino d’inverno. Di seguito vi forniamo consigli in merito alla pianificazione e alla costruzione e vi spieghiamo come ottenere un sussidio per la costruzione.

Una donna si trova sulla soglia del giardino d’inverno che si affaccia al giardino.
© Getty Images

In questo articolo

Quali vantaggi offre un giardino d’inverno

Un giardino d’inverno offre diversi vantaggi. In primo luogo saranno le vostre piante a beneficiarne: durante la stagione fredda è possibile mantenere, al suo interno, le specie non resistenti all’inverno. In estate, invece, può fungere da serra e aiuta le piante che non crescono in Svizzera in normali condizioni normali all’aperto o che crescono solo difficilmente.

Ma non sono solo i giardinieri a beneficiare del giardino d’inverno, bensì anche tutti i proprietari di casa che desiderano avere un po’ più di spazio per sé. Dotato di un sistema di riscaldamento, un giardino d’inverno può essere utilizzato anche a temperature inferiori allo zero. Se costruito correttamente, estende dunque lo spazio abitativo della casa, aumentando così il suo valore.

Le differenze tra i giardini d’inverno freddi e caldi

I giardini d’inverno si suddividono in due categorie: giardini d’inverno freddi e giardini d’inverno caldi rispettivamente abitabili.

Il giardino d’inverno freddo

Un giardino d’inverno freddo non viene riscaldato, quindi si raffredda molto di più quando cala la temperatura esterna. La sua funzione principale è quella di proteggere dalle intemperie, cioè dalla neve, dal vento e dalla pioggia. È simile a una serra e quindi particolarmente adatto per piante di ogni tipo, che grazie alle migliori condizioni sopravvivono anche in inverno.
In estate si crea un clima adatto alle piante esotiche o ai cactus. Almeno fino a una certa temperatura, anche le persone possono stare in un giardino d’inverno di questo tipo. In primavera o in autunno, il sole riscalda ancora di più grazie alla copertura in vetro. Un altro vantaggio della costruzione: le persone che soffrono di allergie, in estate possono prendere il sole senza soffrire di problemi respiratori.

Piante in un giardino d’inverno.

Un giardino d’inverno freddo è adeguato per le piante in tutte le condizioni atmosferiche.

Il giardino d’inverno caldo

Il giardino d’inverno caldo può essere utilizzato anche come spazio abitativo tutto l’anno. Ciò è possibile grazie al riscaldamento diretto e a un buon isolamento. Il giardino d’inverno è quindi una vera e propria estensione della casa. Alcuni costruttori usufruiscono del loro giardino d’inverno come luogo di relax, altri come sala giochi, per esempio collocandovi un tavolo da biliardo o un calcetto da tavolo. E queste sono solo due idee per creare un giardino d’inverno.

Giardino d’inverno fai da te: ne vale la pena?

Conviene costruire il giardino d’inverno da soli oppure è meglio commissionare uno specialista per la costruzione? Naturalmente, di solito dipende dalle dimensioni e dalle esigenze, in questo caso il tipo di giardino d’inverno è decisivo: costruire da soli un giardino d’inverno freddo è comunque possibile. In negozi specializzati sono disponibili kit per rendere il lavoro un po’ più confortevole.

Nel caso di un giardino d’inverno caldo, è indispensabile commissionare il lavoro a un’impresa di costruzione, anche solo per mettere le fondamenta. Tale costruzione è molto complessa e in parte può essere eseguita solo con attrezzi speciali. Consigliamo inoltre di incaricare uno specialista per l’installazione dell’impianto di riscaldamento.

Cosa bisogna osservare per la costruzione di un giardino d’inverno

È particolarmente importante rispettare le norme edilizie cantonali, che possono essere molto diverse a seconda del vostro domicilio. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, tutti gli ampliamenti direttamente collegati a terra sono soggetti ad un’autorizzazione. Pertanto, nella maggior parte dei casi, la concessione edilizia è obbligatoria. Nella vostra pianificazione dovreste includere anche le distanze dalle proprietà adiacenti, altrimenti si rischia di incorrere subito in una lite con i vicini.

Una volta risolta la parte burocratica, la fase successiva è caratterizzata dalla scelta dei materiali. Da essi dipendono la statica, il prezzo e l’efficienza energetica del giardino d’inverno, ovvero i punti centrali del progetto. Legno, plastica, alluminio e acciaio hanno tutti i loro vantaggi e svantaggi. Il legno ha proprietà isolanti particolarmente buone, è molto resistente ed ecologico, ma la sua cura è talvolta impegnativa ed è spesso costoso. L’alluminio è in grado di resistere meglio alle intemperie, è anche resistente in generale e, rispetto al legno, è leggero. Tuttavia, vi sono anche degli svantaggi, come gli elevati costi e lo scarso isolamento. La plastica è poco costosa e di facile manutenzione, ma è meno resistente e non sempre è sinonimo di alta qualità. L’acciaio è l’esatto opposto e molto robusto, ma può arrugginire nel tempo.

Il tetto e le pareti esterne del giardino d’inverno sono per lo più in vetro. Ma anche qui vi sono differenze nella costruzione. Una semplice vetrata è poco conveniente: in inverno penetra all’interno troppo freddo e in estate troppo caldo. Quindi ci dovrebbero essere almeno due strati di vetro. E per un giardino d’inverno abitabile sono addirittura consigliabili tre strati di vetro, perché in questo modo il calore del riscaldamento viene trattenuto molto meglio nella stanza.
Per un giardino d’inverno freddo, l’isolamento verso la casa è molto importante, altrimenti l’efficienza energetica di quest’ultima subisce un notevole peggioramento. Prestate attenzione anche alla porta del soggiorno al giardino d’inverno e, se prevista, alla porta del giardino d’inverno all’esterno, nonché alle finestre integrate. Anche se spesso è possibile effettuare queste modifiche successivamente, già nella fase di progettazione è opportuno considerare la protezione solare e l’ombreggiamento del giardino d’inverno. Le tende da sole elettriche sono particolarmente comode. Le tende sulle pareti esterne proteggono dal sole.

Vista su un giardino d’inverno abitabile in mezzo alla neve.

Dotato di un sistema di riscaldamento, di un buon isolamento e di mobili, il giardino d’inverno può essere utilizzato come locale aggiuntivo anche con neve e ghiaccio.

Il costo di un giardino d’inverno

I prezzi di un giardino d’inverno dipendono dal tipo, dalle dimensioni e dai materiali utilizzati. Un semplice kit di plastica parte da circa 3000 franchi. Se optate per un giardino d’inverno abitabile che si estende su diversi metri quadrati con extra, quali il riscaldamento a pavimento e l’ombreggiatura, il costo si aggira attorno a una somma a cinque cifre.

Incentivi per il giardino d’inverno

Nella maggior parte dei casi il giardino d’inverno corrisponde a un’estensione di un edificio esistente. In Svizzera, per poter ricevere incentivi a questo scopo, deve trattarsi di un progetto di modernizzazione. Il problema, tuttavia, è che ogni Cantone ha definito i propri requisiti. Potete consultare i requisiti relativi alla vostra regione su https://www.ilprogrammaedifici.ch/it/.

Anche con un giardino d’inverno preesistente è possibile beneficiare di tali incentivi. A tal fine è necessario migliorare l’efficienza energetica della casa attraverso un risanamento del giardino d’inverno. Tali interventi possono ridurre il prezzo del giardino d’inverno e quindi ridurre i costi di costruzione.

Conclusione: sono molti gli argomenti a favore della costruzione di un giardino d’inverno

Maggior spazio per voi, un clima migliore per le vostre piante, un valore aggiunto per l’immobile – e magari anche incentivi cantonali. Se un giardino d’inverno è sempre stato il vostro sogno, potrete ora realizzarlo grazia ai nostri consigli. Buon divertimento nella pianificazione!

Prossima lettura

Sul nostro sito web utilizziamo cookie e strumenti di analisi per migliorare costantemente l’utilizzo del sito da parte degli utenti, in modo da potervi offrire il miglior servizio possibile e personalizzare la pubblicità per voi sul nostro sito e con i nostri partner di marketing. Utilizzando il nostro sito web, l’utente acconsente all’uso dei cookie. Norme più dettagliate sono disponibili nella nostra dichiarazione  sulla tutela dei dati personali.