Vivere

6 propositi per l’Anno nuovo relativi alla casa

Sira Huwiler-Flamm

Quando il nuovo Anno è alle porte, più di uno svizzero su tre ne approfitta per fare buoni propositi. Ma anche la casa può migliorare, diventando più bella, confortevole e rilassante – con questi consigli.

Una mano tiene una scintillante candela magica.
© Getty Images/ studio in the wild

In questo articolo

1. Dare una ripulita - riordinare a casa e nella testa

Cassetti pieni di cianfrusaglie, un armadio stracolmo, una cantina piena di rifiuti ingombranti - quasi tutti nell'appartamento hanno angoli così «da riordinare prima o poi». E queste incombenze «da fare» ci assillano. Sfruttate la fine dell'anno per scrivere finalmente una lista di cose da fare. Nel 2018 uno studio americano della Baylor University ha infatti scoperto che la sola compilazione di una lista riduce l'ansia interiore e lo stress.

In un secondo tempo, tuttavia, bisogna anche spuntare le voci dalla lista. L'aspetto positivo: la casa non è solo più sistemata, ordinata e confortevole - bensì ci sentiremo anche molto più rilassati, trascorreremo meno tempo a cercare le cose e - secondo gli esperti nell'arte del riordino - affronteremo la vita più concentrati. Quindi dare una ripulita alla casa ha anche un effetto positivo sulla nostra serenità interiore.

Potete anche dare alla vostra casa un tocco più personale con il metodo KonMari. Con le sue istruzioni passo per passo, la giapponese Marie Kondō, esperta nell'arte del riordino, non solo tiene in ordine le cose, ma fornisce anche un consiglio molto speciale: buttate via o regalate ciò che non è in sintonia con voi stessi e conservate quello che vi porta vera gioia perché, ad esempio, fa riaffiorare i ricordi.

2. Rendere la casa sostenibile

«Vivere finalmente in modo più consapevole e sostenibile» – questo è ciò che sempre più svizzeri desiderano. Ma da dove cominciare? L'anno nuovo offre l'opportunità ideale per avviare grandi progetti. Sostituire il vecchio riscaldamento a gasolio o a gas con una variante più efficiente dal punto di vista energetico, rendere verdeggiante il tetto della pensilina per l'auto o creare un orto in giardino invece di comprare verdure che provengono dalla Spagna e dall'Olanda.

Ma la sostenibilità può anche essere realizzata con molti piccoli cambiamenti quotidiani.

  1. Comprate carta igienica riciclata al posto della variante morbida e trapuntata, optate per vestiti di seconda mano al posto di quelli sempre all'ultima moda, e ogni tanto date un'occhiata ai mercatini dell'usato online.
  2. Iniziate a raccogliere l'acqua piovana invece di annaffiare il giardino con acqua potabile.
  3. Quando fate la spesa, scegliete più consapevolmente acquistando la verdura e la frutta di provenienza locale e di stagione: mele anziché mango, cavolini di Bruxelles al posto dell'avocado e carne del macellaio regionale – in questo modo si riduce l'impronta ecologica.
  4. Leggete i libri in formato digitale con un e-book reader invece di accumularne tonnellate che devono essere stampati e consegnati, per poi restare impolverati sugli scaffali.
  5. Fate entrare la natura nel vostro giardino: ogni tanto lasciate mucchi di rami e foglie in giro, qualche fiore spontaneo al posto di un prato perfetto - così aiuterete ricci, insetti e uccelli.
Un cumulo di foglie colorate in un giardino.

Vivere in modo più sostenibile non significa necessariamente apportare grandi cambiamenti – anche con un mucchio di foglie nel vostro giardino potete contribuire positivamente alla biodiversità autoctona.

3. Preparare un angolo della gratitudine

Un abitante svizzero su tre è stressato - lo dimostra il Job Stress Index 2020 di Promozione Salute Svizzera. Secondo i ricercatori di Basilea, quest'anno la pandemia di coronavirus ha addirittura aumentato la sensazione di stress. Ciò che aiuta a vivere la vita in modo più rilassato e felice sono le piccole pause pianificate con consapevolezza: fate una passeggiata nella natura, godetevi una tazza di tè in tranquillità, parlate al telefono per ore con il vostro migliore amico e rimanete in silenzio immersi nei ricordi – vi farà bene.

Tra i buoni propositi del nuovo Anno per aiutarvi ad alleviare lo stress, vi è l'allestimento di una sorta di angolo della gratitudine. Potete crearlo su una cassettiera, sul comodino o sul davanzale della finestra. E poi: potete riporvi tutto ciò che vi fa sentire felici. Possono essere delle foto dei vostri cari e dei momenti belli della vostra vita, accompagnati da frasi motivanti, o anche da interi libri; nel tempo, potete arricchire l'angolo con pietre particolari raccolte durante la vostra passeggiata e altri souvenir di bei momenti.

Un altro consiglio: tenete un diario della felicità su cui scrivere tre frasi ogni sera prima di andare a dormire:

  1. Sono grato/a per...
  2. Oggi sono stato/a felice di...
  3. Domani sarà una bella giornata perché...

4. Finalmente il tempo per un nuovo hobby

Avete sempre desiderato possedere un rigoglioso giardino di orchidee nel vostro salotto o provare finalmente l'ultima tecnica di pittura acrilica? Allora fatelo e basta! In passato, per ogni nuovo progetto di hobby si dovevano acquistare libri costosi o partecipare a corsi. Oggi Internet offre un accesso illimitato e soprattutto gratuito a testi stimolanti e istruttivi, immagini e video passo per passo.

Volete attivare il vostro pollice verde? Allora cercate i blogger di giardinaggio. Per esempio Carmen, madre di due figli dalla Turgovia, sulla sua pagina «Ein Schweizer Garten» («Un giardino svizzero»), fornisce numerosi consigli. Sotto l'hashtag #UrbanJungle, Instagram offre molte idee anche per gli appassionati di piante d'appartamento.

E chi vuole essere creativo in altri modi, troverà rapidamente un gruppo su Facebook, tutorial su YouTube o foto e video ispiratori su Pinterest o Instagram dedicati a qualsiasi tematica. La cosa più importante è che i buoni propositi per l'Anno nuovo abbiano successo: pianificate orari fissi per gli hobby e uno spazio dedicato in casa. Una volta che il tavolo del fai da te è a posto, sarà più facile concedersi consapevolmente tempo per se stessi e per il proprio nuovo hobby creativo. E poi: non dovrete sgombrare il progetto dal tavolo da pranzo o dalla cucina ogni volta.

5. Eliminare le fonti peccaminose

Il Dr. Matthias Hammer, psicologo di Stoccarda, nel suo libro «Micro Habits» spiega come abbandonare le cattive abitudini e acquisirne di buone. Del resto, come lui sa bene: «Il 43% di quello che facciamo avviene inconsapevolmente, solo per abitudine.» Tuttavia, se ci rendiamo conto che gli stimoli esterni ci spingono a comportarci come abitualmente, possiamo lavorarci sopra.

Volete fare più sport nel nuovo anno, mangiare meno cioccolato o, in generale, seguire una dieta più sana? «Create segnali esterni evidenti per ricordarvi le cose che state cercando di migliorare da tempo: mettete le scarpe da corsa proprio accanto alla porta, una fruttiera al posto dei biscotti in vista sul tavolo, ma soprattutto tenete alla larga il cioccolato, per esempio conservando i peccati di gola in cantina», consiglia lo psicologo. «Li renderà meno accessibili e, in caso di dubbio, non varrà la pena fare tanto sforzo».

Una fruttiera con mandarini e mele collocata su un tavolo da pranzo in legno.

Così i chili cominciano a scendere: una fruttiera al posto della scatola dei biscotti sul tavolo induce a migliorare le abitudini alimentari.

6. Più audacia a casa vostra

Più colore, più personalità o un determinato stile che vi ronza per la testa da tempo? Siate coraggiosi! Il principale vantaggio di essere proprietario di una casa è poter fare tutto quello che si vuole. Dipingere una parete in blu fiordaliso brillante, provare una carta da parati a rilievo con motivo floreale – in fondo che potrebbe succedere? Nessun padrone di casa può vietarvelo e se non vi piace, potete trasformare nuovamente i vostri locali passo dopo passo con un nuovo stile d'arredamento.

Conclusione: buoni propositi per una casa di cui essere fieri

Solo perché tutti i vostri conoscenti scelgono un arredamento semplice in stile country, non dovete anche voi optare per i toni del bianco e del grigio. Siate coraggiosi ed esprimetevi pienamente all’interno delle vostre mura domestiche – se non qui, in quale altro posto? Create una casa tutta vostra che sia interamente in sintonia con le vostre esigenze – e se state pensando già da tempo a qualche cambiamento, approfittate dell’Anno nuovo per fare buoni propositi da mettere in pratica.

Secondo un detto indiano: «Le case non si costruiscono, le case prendono forma.» E chi realizza se stesso si sente meglio, più al sicuro e può godere del proprio nido personale fiero di se stesso.

Prossima lettura

Sul nostro sito web utilizziamo cookie e strumenti di analisi per migliorare costantemente l’utilizzo del sito da parte degli utenti, in modo da potervi offrire il miglior servizio possibile e personalizzare la pubblicità per voi sul nostro sito e con i nostri partner di marketing. Utilizzando il nostro sito web, l’utente acconsente all’uso dei cookie. Norme più dettagliate sono disponibili nella nostra dichiarazione  sulla tutela dei dati personali.