Sul tetto di un edificio in legno crescono diverse piante verdi.
© Getty Images

Vivere

10 piante per un tetto verde

Sira Huwiler-Flamm

I tetti verdi non solo attirano l’attenzione nelle zone residenziali, ma forniscono anche un ulteriore isolamento, consentono al tetto una maggior durabilità e sono un habitat per api, insetti e uccelli. Tuttavia, per un tetto verde di facile manutenzione, vanno considerati alcuni aspetti in relazione alle piante: queste dovrebbero crescere su un terreno povero di nutrienti e resistere al vento, al sole, al gelo, alla pioggia battente e alla siccità. Qui di seguito vi illustriamo i tipi di muschi, coperture per il suolo ed erbe particolarmente adatti per i tetti di case, pensiline o garage.

Un primo piano di varie piante Sedum.

Il genere di piante Sedum (anche noto come sedo o borracina) comprende 420 specie diverse. Queste piante sono in grado di accumulare al meglio riserve di acqua e possono quindi sopravvivere per lunghi periodi di siccità.

1. L’amante del sole: il sedo (Sedum)

Il sedo è la pianta ideale per le zone particolarmente calde poiché ha un tessuto che trattiene l’acqua e può quindi sopravvivere a lunghi periodi di siccità e gelo. Questa pianta, chiamata anche Sedum, si può trovare in oltre 400 specie diverse, la maggior parte delle quali sono piante per coprire il terreno. Il periodo di fioritura va da giugno ad agosto e ha colori diversi a seconda della specie: la borracina, per esempio, ha fiori gialli a forma di stella, mentre il sedo caucasico ha fiori bianchi o di un rosa brillante e violaceo. Per chi non volesse aspettare sono disponibili tappetini in Sedum già pronti che possono essere tagliati e disposti a piacere.

2. Erbe cespugliose

Che si tratti di festuca ovina, di erba grigia oppure di comune erba tremolina: con altezze compresa tra 15 e 40 centimetri, le erbe cespugliose conferiscono un bell’aspetto anche a un giardino pensile. Sono resistenti alla siccità, sono di facile cura e durano per anni. Mentre l’erba grigia deperisce nelle zone con troppo gelo, la festuca ovina bluastra e l’erba tremolina di colore bruno-rossastro sono di bell’aspetto e resistenti al gelo anche in inverno.

3. Garofani: un mare di fiori

I colori sgargianti, e tutte le qualità di cui ha bisogno una pianta robusta per un giardino pensile, si possono trovare in diverse piante perenni simili a garofani: l’armeria marittima cresce fino a 50 centimetri di altezza, è originaria delle coste salate del Mare del Nord e del Mar Baltico ed è quindi resistente a vento, siccità e intemperie. Fiorisce da maggio a ottobre in manti di fiori in tonalità dal rosa al viola. In molti Cantoni, il garofanino minore è una specie protetta. Chi decide di piantare sul tetto la specie autoctona, da giugno ad agosto può ammirare lo splendore di fiori rosa brillanti e contribuire così positivamente alla biodiversità in Svizzera.

Sul tetto di una casa, l’armeria marittima si estende sull’intera superficie

Per i tetti verdi, servono piante in grado di crescere anche in condizioni particolari, come l’armeria marittima.

4. Il muschio per un tetto leggero

Un ingegnere edile o un esperto di costruzioni ha ispezionato il tetto ed è giunto alla conclusione che quest’ultimo non supporta una vegetazione rigogliosa? In questo caso il muschio è una buona alternativa. Isola e raffredda meno rispetto ad altre piante, ma quando è bagnato pesa solo 50-60 kg per metro quadrato. Facendo un confronto: per i tetti con una vegetazione rigogliosa, come nel caso di aiuole di erbe aromatiche oppure orti familiari dove tutta la famiglia può stare comodamente seduta, il tetto deve essere in grado di sopportare carichi di oltre 100 chili per metro quadrato. I manti di muschio sono disponibili nei negozi specializzati, vengono tagliati e posati sul tetto rapidamente. Con il loro colore verde, attirano l’attenzione sin dal primo giorno – anche in inverno.

5. Un tocco di colore che spunta dal bulbo

Che si tratti di tulipani, crochi, narcisi o muscari – i loro bulbi per crescere necessitano di un massimo di dieci centimetri di substrato vegetale, ovvero terra o ghiaia fine. Questi splendidi fiori primaverili spesso durano per diversi anni e possono essere posti a piacimento tra erbe, muschi e copertura del terreno. La bellezza di queste perle, che fioriscono da febbraio o marzo, risalta in particolare su bassi tetti di garage o di pensiline.

6. Lavanda e salvia – un tocco di Mediterraneo

A partire da un’altezza del substrato di 15 centimetri è possibile piantare anche piante mediterranee come la lavanda profumata e i cespugli di salvia. Poiché entrambe provengono dal Mediterraneo, le piante dal fiore viola sono delle vere e proprie amanti del sole adatte ai terreni sassosi e all’aridità. Entrambe le specie crescono meglio se vengono potate vigorosamente in autunno o in primavera, quindi richiedono qualche cura in più rispetto al Sedum, al muschio e a piante simili. La lavanda cresce fino a un’altezza di circa 25-40 centimetri, la salvia anche fino a 60 centimetri.

7. Cibo per api per tetti di grandi dimensioni

A causa della sua rapida crescita, l’euforbia cipressina necessita di molto spazio. La pianta perenne alpina è autoctona, fa fiori giallo-limone da giugno ad agosto e cresce fino a un’altezza di circa 15 centimetri sul letto di ghiaia dei tetti verdi. La pianta robusta e succulenta ama un clima arido, soleggiato, sassoso ed è particolarmente amata dalle api e i dai calabroni. È anche adatta per tetti verdi di grandi dimensioni che devono essere preparati rapidamente, e il cerastio feltroso è un buon nutrimento per gli insetti. Il manto dalle foglie d’argento con fiori bianchi è originario dell’Italia meridionale e ama quindi il clima caldo e soleggiato.

Tra i sassi cresce l’euforbia cipressina di colore giallo-limone

Fiorisce anche su tetti aridi: l’euforbia cipressina. Cresce velocemente e ha un bell’aspetto con i suoi fiori giallo limone.

8. Erbe selvatiche per la casetta da giardino

Camomilla giallo-oro, timo bianco-violaceo e maggiorana selvatica viola (origano) non solo fioriscono magnificamente, ma emanano anche un profumo incantevole. Piantando le erbe sul tetto basso della casetta da giardino o della pensilina, a beneficiarne non saranno solo i calabroni e le api: con una piccola scala, gli appassionati di cucina potranno raccogliere gli ingredienti direttamente dal tetto con erbe aromatiche. Ciò è possibile anche con le fragole di bosco. Importante: è indispensabile una capacità di carico del tetto di almeno 100 kg per metro quadrato – generalmente questo valore viene comunicato dal produttore della casetta da giardino o della pensilina.

9. La diversità grazie alle piante per un giardino roccioso

Piante a foglia spessa, piante simili a cactus, piante grasse a foglia con fusto fiorito: oltre 450 specie diverse di sassifraga sono disponibili in un’ampia varietà di forme, dimensioni e colori. La maggior parte di loro sono robuste piante per un giardino roccioso che crescono facilmente e sono quindi ideali per i tetti verdi. Data la così ampia diversità vi consigliamo di lasciarvi ispirare facendo visita a un centro di giardinaggio.

Piante di Sedum su un tetto

Le piante per tetti verdi devono resistere in terreni poveri di sostanze nutritive, ma anche a vento, sole, gelo, forti piogge e siccità.

10. Con un po’ di impegno tutto è fattibile

Cespugli di rose rigogliose, aiuole di frutta e verdura, anche un giardino completo per la famiglia sul tetto è fattibile. Spesso si dice che per realizzare un tetto verde serve un «grande lavoro», essendo richiesto un certo impegno. Le piante perenni, gli arbusti e le piante vegetali devono essere annaffiati, tagliati e concimati regolarmente. Il giardino pensile consente una qualità di vita allo stato puro, ma si consiglia solo per gli appassionati di giardinaggio. Chi non ha problemi a investire tempo ed energia e sta costruendo una nuova abitazione può progettare il giardino pensile fin dall’inizio.

Conclusione: varietà per tutti i gusti

Sia che desideriate un giardino semplice e conveniente o uno rigoglioso e funzionale, le possibilità sono infinite e avete l’imbarazzo della scelta. Nei centri di giardinaggio, nei negozi del fai da te o presso Giardina, la più grande fiera del giardinaggio in Svizzera (che si svolge ogni anno a marzo, presso il centro espositivo di Zurigo), potrete ammirare diverse piante e scegliere le vostre preferite.

Prossima lettura

Sul nostro sito web utilizziamo cookie e strumenti di analisi per migliorare costantemente l’utilizzo del sito da parte degli utenti, in modo da potervi offrire il miglior servizio possibile e personalizzare la pubblicità per voi sul nostro sito e con i nostri partner di marketing. Utilizzando il nostro sito web, l’utente acconsente all’uso dei cookie. Norme più dettagliate sono disponibili nella nostra dichiarazione  sulla tutela dei dati personali.